linea3
 

BOLOGNA - BAZZANO/CICLOVIA PEDEMONTANA

 

La linea 3 della Bicipolitana corrisponde alla Ciclovia Pedemontana (ER10).

Si sviluppa ai piedi delle alture appenniniche collegando la città di Bologna alla Provincia di Piacenza.

Nel tratto interno alla Città metropolitana di Bologna la Ciclovia sale dolcemente verso i comuni di Casalecchio di Reno, Zola Predosa e Valsamoggia. Questo è un territorio che regala scorci straordinari sul paesaggio pedecollinare, agricolo e fluviale.

Sono presenti anche due diramazioni che collegano i centri pedemontani a Calderino, Monte San Giovanni e Pialstrino la prima e a Monteveglio e Savino la seconda.

La linea 3, collegando trasversalmente i centri pedecollinari a ovest del capoluogo lungo la storica via Bazzanese, intercetta la Linea 2 - Ciclovia del Sole a Casalecchio di Reno e la Ciclovia Samoggia a Valsamoggia, oltre alla linea Bologna-Vignola del SFM che permette un facile interscambio treno-bici.

Questa importante linea della Bicipolitana permette un collegamento veloce fra centri abitati, poli produttivi, scuole, impianti sportivi e centri commerciali, favorendo così l’uso della bicicletta per gli spostamenti di tutti giorni o nel tempo libero. Puoi andare in bicicletta all’Unipol Arena e allo Shopville Gran Reno senza più stress per il parcheggio!

Attenzione però! La linea 3 non è ancora completa, per maggiori dettagli sullo stato di realizzazione guarda lo schema della linea qui a fianco, oppure consulta la  mappa interattiva .

 
carta di identità
 

Informazioni tecniche sulla linea

La linea 3 della Bicipolitana è lunga 24,8km, di questi 11,2 km sono esistenti, 0,5 km sono in corso di realizzazione, mentre 0,7 sono i km progettati e finanziati.

La linea 3 della Bicipolitana presenta principalmente tre tipologie di ciclabile:

  • Percorsi ciclopedonali bidirezionale in sede propria;
  • Percorsi ciclopedonali bidirezionali su marciapiede;
  • Pista ciclabile in sede propria.


La pavimentazione principale e l’asfalto.

I contesti attraversati sono:

  • Produttivo e commerciale per il 5% della linea
  • Centri storici per il 1% della linea
  • Residenziale per il 60% della linea
  • Agricolo, rurale e parchi urbani per il 34% della linea